I miei veicoli digitali - configurazione decoder

Discussioni inerenti l'esecizio, l'installazione e la gestione di sistemi digitali per il modellismo ferroviario.

Moderatore: Seba55

Messaggio
Autore
Marco Fornaciari
PlasticoDigitale
Messaggi: 330
Iscritto il: martedì 23 novembre 2010, 13:47
Scala: H0
Ho il plastico: No
La mia centrale digitale.: Analogico e Digikeijs
Località: Sorbolo di Sorbolo Mezzani (PR)

I miei veicoli digitali - configurazione decoder

#1 Messaggioda Marco Fornaciari » venerdì 30 aprile 2021, 19:43

Mi ripeto anche qui, ma ormai parte degli appassionati non "giocano" più su tutti i campi: forse hanno ragione loro?

In questo argomento presento alcune configurazioni dei miei veicoli digitalizzati.

Generalità
Nel caso di PCB previsto per 8 PIN o non idonei alla configurazione desiderata li sostituisco.
Al momento presento la configurazione definitiva delle luci, che vale a prescindere da dove è posizionata la locomotiva: testa, coda, intercalata, o in tutte e tre le posizioni.
Per velocità e controllo motore solo qualcosa di provvisorio in quanto l'ovale di prova non consente test utili, a primi binari posati del plastico potro fare di molto meglio: stesso discorso per trazioni multiple.
Per tutte le loco ho ideato a questa configurazione:
F0 = marcia normale - luci bianche secondo senso di marcia, comando AUX0 come da standard
F1 = marcia normale - luci rosse secondo senso di marcia, comando AUX1 e AUX2, non usato su loco a vapore
F2 = marcia in manovra - luci bianche su entrambe le testate, rosse spente, F0 e F1 non considerati
F3 = marcia in manovra con luci secondo senso di marcia, quindi sono validi F0 e F1, in pratica si dimezza la velocità e basta
F4 = esclusione rampe accelerazione e decelerazione
F5 = da destinare secondo veicolo
F6 = da destinare secondo veicolo
F7 = terzo faro se presente e secondo senso di marcia, uso uscite AUX secondo PCB
F8 = luce cabina se presente e uso uscita AUX secondo PCB
F9 = da destinare secondo veicolo - e uso uscita AUX secondo PCB
ecc..
Questa configurazione è di fatto possibile con quasi tutti i decoder Plux 22, in parte con Plux 16 e MTC 21 in base a PCB, al momento prevedo di utilizzare solo ESU o Zimo.

Caso specifico.
Qui presento la configurazione attuale fatta per la D141 di PIKO con installato un ESU Plux 22 V5 art. 59622 con firmware 5.3.128
Di seguito i parametri modificati da quelli di defaut letti dal decoder.
Indirizzo = 8
Velocità massima = 128 (max 255)
Velocità media = 66
Uso tabella di velocità
Accelerazione = 8 = 2 secondi
Decelerazione = 8 = 2 secondi

Spiegazioni delle funzioni configurate nella D 141
Row 1 - Forward, F0, notF2 = Headlight[1] --- senso di marcia avanti, F0 attivo, F2 non attivo = accese luci bianche lato A
Row 2 - Reverse, F0, notF2 = Rear ght[1] --- senso di marcia indietro, F0 attivo, F2 non attivo = accese luci bianche lato B
Row 3 - Forward, F1, notF2 = AUX1[1] --- senso di marcia avanti, F1 attivo, F2 non attivo = accese luci rosse lato B
Row 4 - Reverse, F1, notF2 = AUX2[1] --- senso di marcia indietro, F1 attivo, F2 non attivo = accese luci rosse lato A
Row 5 - F0, F2 = Headlight[1], Rear light[1], Shunting Mode --- velocità di manovra (dimezzata) se luci accese (F0=1 o alto) luci bianche su entrambi i lati
Row 6 - F3 = Shunting Mode --- solo velocità di manovra (dimezzata)
Row 7 - F4 = Momentum off --- esclusione accelerazione e decelerazione
Row 8 - F5 = non usato
Row 9 - F6 = non usato ma abbinato di defaut a AUX4
Row 10 - F7 = non usato ma abbinato di defaut a AUX5
Row 11 - F8 = Comando luce cabina con AUX3
Row 12 - F9 = comando luce quadro comando con AUX6

Nota F2 e F3 sono così per riprodurre in un comando solo situazioni reali a seconda dell'epoca e della situazione ferroviaria riprodotta in quel momento, la mezza velocità con luci normali mi è comoda durante i gli spostamenti non di manovra in stazione o deposito o/e tra i due, ovvero per rappresentare le tradotte.

P.S. 1 Sul plastico ci saranno due tratte rettilinee: una in piano, una in salita del 20 x 1000, con sistema automatico di rilevamento velocità ai fini di tarare tutti i decoder sulla velocità massima in scala delle singole locomotive.

P.S. 2 Non ho il Lokprogrammer, e veramente pare che in Italia al momento non lo venda nessuno, ma non interessandomi i suoni risolvo brillantemente con decoderpro.

P.S. 3 La configurazione di fabbrica del decoder ESU 59622 è fatta secondo "gusti d'oltralpe" che non sono idonee a riprodure situazioni reali presenti nelle ferrovie italiane.

Pagina di Decoderpro
https://www.dropbox.com/s/stv5p8jg2jxrm ... 1.jpg?dl=0
Saluti
Marco Fornaciari
____________________________________________________________
Meglio essere folli per proprio conto, che saggio con le idee degli altri.
F.W. Nietzshe

Marco Fornaciari
PlasticoDigitale
Messaggi: 330
Iscritto il: martedì 23 novembre 2010, 13:47
Scala: H0
Ho il plastico: No
La mia centrale digitale.: Analogico e Digikeijs
Località: Sorbolo di Sorbolo Mezzani (PR)

Re: I miei veicoli digitali - configurazione decoder

#2 Messaggioda Marco Fornaciari » venerdì 30 aprile 2021, 19:45

Adesso è la volta della Roco art. 72896 = D 343 1033.
Questa macchina ha il PCB che pur essendo previsto per un decoder Plux 22 è in una versione minimal:
- collegate solo le uscite delle luci e del motore, quindi sono presenti solo le piste a loro necessarie
- luci bianche standard comandate da F0 e senso di marcia con solite uscite AUX 0
- luci rosse cabina A comandate da F1 e uscita AUX 1
- luci rosse cabina B comandate da F2 e uscita AUX 2
- terzo faro sempre acceso assieme alle luci bianche senso di marcia
- i led bianchi sono 3 per lato tutti con resistenza dedicata, e sono collegati assieme a monte della resistenza
- i led rossi sono uno per lato sempre con resistenza dedicata.
A fronte di questo cablaggio il terzo faro non risponde alle norme italiane quindi non mi piace, ragion per cui occorre modifica hardware.

La modifica consiste nel separare i led del terzo faro dagli altri:
1- eliminazione delle resistenze dei terzi fari, pur essendo delle SMB in posizione pure scomoda sono riuscito a dissadarle
2- data la mia vista non l'ho riutilizzata
3- saldato fili a piazzole del piccolo PCB dei led per alimentare quello del terzo faro
4- saldato fili a piazzole del decoder delle uscite AUX 3 e AUX4
5- saldato a questi fili una resistenza per i led in sostituzione di quella originale, occorrono delle 4700 Ohm, in casa ho delle 1/4
6- posizionato resistenze a fianco del vano previsto per l'altoparlante, e tenute ferme con del biadesivo e nastro isolante (non è il massimo della bellezza, ma poi non si vede).

Cambiare PCB con un generico per Plux 22, es. quello di Almrose, implica più lavoro:
- c'è da fare una struttura di supporto del PCB del decoder
- c'è da fare una struttura di supporto del piccolo PCB del led
- sono da saldare più fili
- per eseguire la modifica non è necessario smontare il PCB Roco dalla locomotiva
- se si hanno già fatto lavori simili, con calma e la giusta attrezzatura in un paio d'ore si rende la locomotiva di nuovo operativa (come primo intervento mi ci son volute 3,5 ore, ma una l'ho spesa per studiare la situazione e decidere il da farsi).

Poi la configurazione del decoder è simile a quella della D 141, visto che è il mio standard.
Al momento le impostazioni della volocità sono quelle di defaut.

Spiegazioni delle funzioni configurate nella D 343 1033
Row 1 - Forward, F0, notF2 = Headlight[1] --- senso di marcia avanti, F0 attivo, F2 non attivo = accese luci bianche lato A
Row 2 - Reverse, F0, notF2 = Rear ght[1] --- senso di marcia indietro, F0 attivo, F2 non attivo = accese luci bianche lato B
Row 3 - Forward, F1, notF2 = AUX1[1] --- senso di marcia avanti, F1 attivo, F2 non attivo = accese luci rosse lato B
Row 4 - Reverse, F1, notF2 = AUX2[1] --- senso di marcia indietro, F1 attivo, F2 non attivo = accese luci rosse lato A
Row 5 - F0, F2 = Headlight[1], Rear light[1], Shunting Mode --- velocità di manovra (dimezzata) se luci accese (F0=1 o alto) luci bianche su entrambi i lati
Row 6 - F3 = Shunting Mode --- solo velocità di manovra (dimezzata)
Row 7 - F4 = Momentum off --- esclusione accelerazione e decelerazione
Row 8 - F5 = non usato
Row 9 - F6 = non usato
Row 10 - F7 = Moving, Forward, F0, nonF2, F7 = AUX4 --- locomotiva in movimento, marcia avanti, F0 attivo, F2 non attivo = acceso terzo faro lato A
Row 11 - F7 = Moving, Reward, F0, nonF2, F7 = AUX3 --- locomotiva in movimento, marcia indietro, F0 attivo, F2 non attivo = acceso terzo faro lato B
Row 12 - F8 = non usato ma abbinato di defaut a AUX6
Row 12 - F9 = non usato ma abbinato di defaut a AUX7

Ai due fari bianchi di ogni facciata ho ridotto la luminosità (valore 20), mentre il terzo faro è alla massima luminosità (valore 31).

Pagina di Decoderpro
https://www.dropbox.com/s/z5ev5zamcyn3n ... 1.jpg?dl=0
Saluti
Marco Fornaciari
____________________________________________________________
Meglio essere folli per proprio conto, che saggio con le idee degli altri.
F.W. Nietzshe

Senialas
PlasticoDigitale
Messaggi: 284
Iscritto il: lunedì 23 gennaio 2012, 12:06
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: PIKO SmartControl + TrainController

Re: I miei veicoli digitali - configurazione decoder

#3 Messaggioda Senialas » venerdì 30 aprile 2021, 20:23

Scusa Marco, potresti mettere, p.f., una foto della pcb originale della D343. Grazie

Marco Fornaciari
PlasticoDigitale
Messaggi: 330
Iscritto il: martedì 23 novembre 2010, 13:47
Scala: H0
Ho il plastico: No
La mia centrale digitale.: Analogico e Digikeijs
Località: Sorbolo di Sorbolo Mezzani (PR)

Re: I miei veicoli digitali - configurazione decoder

#4 Messaggioda Marco Fornaciari » sabato 1 maggio 2021, 1:17

Le avrei già messe volentieri, ma:
- il PCB principale non ha nulla da dire a parte il connettore per il decoder e due resistenze in serie al motore
- i due minuscoli PCB dei 3 +3 led sono saldati direttamente sul principale e per fare una foto che chiarisce l'intervento mi ci vuole una macchina fotografica con un ottica ben diversa dalla mia.
Una foto del PCB completo della mia la vedi qui
https://www.ebay.it/itm/ROCO-138432-PCB ... 4164980227
https://www.trinacriamodel.com/ricambi/ ... ux-22-d343.

Il mini PCB dei led è un doppia faccia con fori metallizzati e per vedere le piste ci vuole una lente, in ogni caso sono sotto ai led e alle resistenze.
Il led del terzo faro è quello centrale.
In pratica Roco del decoder con connettore Plux 22 ha collegato solo le piste relative alle luci bianche e rosse: Aux 0 x 2 per luci bianche + Aux1 e Aux 2 per le rosse.

...
Alle 345 del secolo scorso, a prescindere dal motore installato, grande o piccolo, conviene installare il KIT Almrose: è costruito apposta.
Sul manuale d'installazione c'è una chiara spiegazione delle operazioni da fare con tanto di foto esplicative: si può scaricare dal sito nel formato PDF.
Lì per accendere il 3° faro c'è da installare i leds e collegarli alle piazzole del PCB già pronte: è un operazione che farò prossimamente.
Saluti
Marco Fornaciari
____________________________________________________________
Meglio essere folli per proprio conto, che saggio con le idee degli altri.
F.W. Nietzshe

Senialas
PlasticoDigitale
Messaggi: 284
Iscritto il: lunedì 23 gennaio 2012, 12:06
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: PIKO SmartControl + TrainController

Re: I miei veicoli digitali - configurazione decoder

#5 Messaggioda Senialas » sabato 1 maggio 2021, 8:40

Ok. Grazie lo stesso.
Quelle che chiami resistenze in serie al motore sono induttanze, che dall'immagine direi da 10uH.
Il problema di queste pcb (e di conseguenza della loco), è che per il cliente non è cambiato nulla: ha sempre le stesse poche uscite.

Anche le pcb Almrose non mi soddisfano: quella per il motore grosso monta un PluX16 e quella per il motore piccolo un MTC21.
Io sto pensando di farle fare in Cina con l'interfaccia PluX22, ma con tutte le uscite disponibili sul decoder, in modo da poter avere:
- le luci di marcia bianche
- le luci posteriori rosse separate,
- il terzo faro sulle due cabine,
- le due luci cabina e
- un'uscita per un gancio elettromagnetico.

Marco Fornaciari
PlasticoDigitale
Messaggi: 330
Iscritto il: martedì 23 novembre 2010, 13:47
Scala: H0
Ho il plastico: No
La mia centrale digitale.: Analogico e Digikeijs
Località: Sorbolo di Sorbolo Mezzani (PR)

Re: I miei veicoli digitali - configurazione decoder

#6 Messaggioda Marco Fornaciari » sabato 1 maggio 2021, 10:55

Si, non ho pensato alle induttanze.
Non per difendere, ma la soluzione Almrose per le 345 direi che quanto di meglio si potesse fare senza mettere mani alla carrozzeria e al telaio, per la 343 dipende dalla versione della carrozzeria.
Ad esempio per le 445 Lima a 4 fari Almrose non fa nessun kit. Io mi ispiro, ma di fatto o fai così o nulla, ad una soluzione presentata anni fa anche in questo forum:
1- metto il PCB Almrose
2- lascio le luci bianche come sono
3- taglio la guida luce che va al 3° faro (non ricordo se c'è su tutte le versioni)
4- metto un micro led rosso per faro
5- metto un micro led bianco per il 3° faro
6- i led 4 e 5 li attacco diretamente alla carrozzeria, che teoricamente si infilano anche nel faro, quando lo avrò in mano lo saprò, poi metto un connettore
7- se fattibile senza rovinare le guida luce applico la soluzione 6 anche ai due fari bianchi.
In teoria i led rossi possono essere bianchi, il vetrino pare rosso e trasparente a sufficenza, devo provare.

Va da se chi queste soluzioni sono applicabili a tutte le locomotive, predisposte e non.
Una critica va mossa ai produttori a riguardo di alcuni PCB e decoder, quindi delle soluzioni adottate, a parità o quasi di costi di produzione vengono messe in commercio soluzioni di fatto giusto per dire il decoder c'è e le uscite funzionano. Non a caso le prime due modifiche le ho dovute fare sui modelli qui presentati: Il PCB Roco è una presa per i fondelli, il decoder originale Piko è ingestibile, gli ultimi decoder Esu Plux 22 V5 sono configurati secondo una logica non presente al vero in ambito FS.
Solo le vaporiere, al momento mi vanno bene come di fabbrica, su altri modelli già predisposti devo ancora installare il decoder. Una cosa è sicura, mai più acquisti di modelli già con decoder di fabbrica: non risparmi e spesso non è riconfigurabile a gusto e piacere (delle luci non FS e delle velocita indefinite non so che farmene).
Saluti
Marco Fornaciari
____________________________________________________________
Meglio essere folli per proprio conto, che saggio con le idee degli altri.
F.W. Nietzshe

Senialas
PlasticoDigitale
Messaggi: 284
Iscritto il: lunedì 23 gennaio 2012, 12:06
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: PIKO SmartControl + TrainController

Re: I miei veicoli digitali - configurazione decoder

#7 Messaggioda Senialas » sabato 1 maggio 2021, 17:55

Non sono d'accordo sulla pcb di Almrose per la D.345 di Roco.
Si poteva mettere un connettore PluX22 invece dell'MTC21 e si sarebbero anche risparmiati dei componenti, dato che l'amplificazione di alcune Aux è presente sul decoder. Questo senza interventi sulla carrozzeria o al telaio.
In generale l'MTC21 andrebbe abbandonato e una delle prime a doverlo fare dovrebbe essere Hornby-Rivarossi, che invece continua a proporre rotabili con questa interfaccia.
I LokPilot o LokSound 5 non sono un problema, basta riconfigurarli. Hanno il vantaggio poi delle piazzole per le uscite non presenti sul connettore.

Marco Fornaciari
PlasticoDigitale
Messaggi: 330
Iscritto il: martedì 23 novembre 2010, 13:47
Scala: H0
Ho il plastico: No
La mia centrale digitale.: Analogico e Digikeijs
Località: Sorbolo di Sorbolo Mezzani (PR)

Re: I miei veicoli digitali - configurazione decoder

#8 Messaggioda Marco Fornaciari » sabato 1 maggio 2021, 19:03

Oddio sul PCB per la 345 col motore grande c'è un Plux 16, di più non ci sta, a meno di rifare le guidaluci e altre perti di carrozzeria interna: chi se la sentirebbe o chi né sarebbe capace?
Non è perchè io ci riesco anche tutti gli altri ci riescono o hanno la voglia.

Della 343 Roco ha fatto varie versioni del PCB e dell'interno della carrozzeria, le ultime sono come la mia.
Su altri modelli diversi produttori utilizzano il MTC 21, ovviamente chi fa i conti a fine giornata giudica troppo costoso dedicare 16 ore per riprogettare testare un PCB standard per tanti modelli; almeno standard nello schema.
Saluti
Marco Fornaciari
____________________________________________________________
Meglio essere folli per proprio conto, che saggio con le idee degli altri.
F.W. Nietzshe

Senialas
PlasticoDigitale
Messaggi: 284
Iscritto il: lunedì 23 gennaio 2012, 12:06
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: PIKO SmartControl + TrainController

Re: I miei veicoli digitali - configurazione decoder

#9 Messaggioda Senialas » sabato 1 maggio 2021, 20:55

Scusa, parlavamo di due D.345 diverse.
L'MTC21 è sulla pcb della loco con motore piccolo. E' questa a cui mi riferivo. Per quella con il motore grande io prima sostituirei il motore.


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 30 ospiti